Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali Home page Tecnorulli


Il sistema di gestione per la qualità di Tecnorulli




Tecnorulli
Via Rossini 5
40067 Rastignano
Bologna - ITALY
Tel.: 0039 051 743223
Fax: 0039 051 742878
tecnorulli@tecnorulli.it

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali







 



Rivestimento Rulli - CONSERVAZIONE E MANUTENZIONE RULLI

Immagazzinamento e conservazione Rulli in macchina ed usati e di scorta

Una buona conservazione dei rulli nuovi e corrette operazioni di pulizia e protezione durante lunghe fermate ottimizzano la durata dei rulli e la loro resa qualitativa.
Tutte le precauzioni che si osservano per i rulli nuovi di scorta vanno mantenute per rulli momentaneamente smontati dalla macchina, considerando inoltre che per ottenere sempre i perfetti risultati in stampa garantiti da un rivestimento nuovo, è necessario che la superficie gommata mantenga una buona affinità con l'inchiostro ed un comportamento elastico efficiente.
Le mescole per offset Tecnorulli sono formulate in modo da conferire al rivestimento la massima stabilità molecolare nel tempo.
Il regolare lavaggio con prodotti adatti, unito ad una corretta e regolare manutenzione con agenti disincrostanti a base acquosa, permettono di garantire a lungo la perfetta efficienza dei rulli gommati.
La perdita di elasticità e di caratteristiche elastomeriche da parte della superficie dei rulli gommati, spesso conosciuta sotto il termine comune di 'vetrificazione', causa di prematuri cambi di intere mute di macinazione ed inchiostrazione, può essere innescata da fermate di produzione eseguite non correttamente tralasciando cioè operazioni che richiederebbero solo pochi minuti per essere portate a termine adeguatamente.
Quando si ha la necessità di fermare la macchina offset, per periodi più lunghi del normale fine settimana, è fortemente consigliata l'esecuzione di una pulizia straordinaria a fondo anche dei rulli gommati e rilsanizzati.
Per le pulizie di fine settimana sono da preferire prodotti particolarmente efficaci, come le paste di pulizia ad alta densità (Clean Creme) o prodotti con azione disincrostante come il Blue-Gel (che asporta i residui calcarei e di inchiostro senza alterare la superficie gommata). Tali prodotti eliminano tutte le impurità presenti sulla superficie dei rulli, evitando la formazione di incrostazioni. I residui di inchiostro, carta, antiscartino e soluzione di bagnatura una volta essiccati non possono più venire asportati senza provocare lacerazioni e tagli sulla gomma di dimensioni anche microscopiche, ma che nel tempo pregiudicano il corretto utilizzo del rullo.
Una pasta idonea opportunamente aggiunta in occasione di lunghe fermate (tipo la Tecnopast ), protegge molto efficacemente la gommatura, evita di danneggiarne la cilindricità ed evita anche strappi e rotture superficiali durante la delicata fase di avviamento dopo lunghe soste. Tale avviamento risulta inoltre velocizzato grazie a rulli subito efficienti dopo una semplice pulizia.
Il controllo periodico della regolazione delle battute dei rulli, della efficienza meccanica dei cuscinetti o delle bronzine è spesso trascurato od effettuato all'insorgere di problemi in stampa rischiando di trovare le gommatura danneggiate irreversibilmente.
I danneggiamenti per cattiva manutenzione delle parti rotanti (bronzine o cuscinetti) causano l'insorgere di irregolarità nelle regolazioni contribuendo in maniera notevole ad accorciare la vita del rullo. Una corretta regolazione delle battute consente inoltre di ottenere pulizie più veloci ed efficaci.
Qualche rullo con battuta irregolare o insufficiente può essere mascherato da regolazioni compensative degli altri, ma innesca fenomeni di incrostazione sulla sua superficie che si estendono progressivamente al resto della macchina.
L' insorgere di difficoltà in fase di pulizia va considerato un campanello d' allarme da non trascurare per non compromettere irreversibilmente lo stato delle superfici gommate.
Altre cause del degrado della superficie dei gommati possono essere ricercate nell'acqua particolarmente dura, in additivi di bagnatura non adatti alle proprie condizioni operative in carta scadente e nell' accumulo sulle macinazioni di antiscartino o di prodotti di gommatura lastra.
La causa percentualmente più significativa del degrado prematuro ed irreversibile dei rulli gommati, è da imputare, secondo la nostra esperienza, a solventi o sistemi di lavaggio non idonei o soprattutto mal utilizzati.
Le incrostazioni e le 'ossidazioni' precoci della superficie direttamente causate da problemi di equilibrio della soluzione di bagnatura sono invece la causa maggiore di malfunzionamenti dei rulli gommati anche se spesso creano un fenomeno transitorio eliminabile con adeguati lavaggi.
L'uso regolare (una volta a settimana) del Blue-Gel svolge una efficace azione preventiva nei confronti delle incrostazioni superficiali dei rulli, contribuendo ad allungarne la durata ed a migliorarne il rendimento.
I rulli dosatori possono essere mantenuti nelle migliori condizioni usando il Damp Wash, solvente specifico per eliminare i residui di inchiostro e di componenti della bagnatura , che tendono a “saturare” la superficie del rullo riducendone la capacità di presa e di stesura dell’ acqua .
In caso di batterie completamente incrostate/ossidate, sia gomma sia Rilsan, si consiglia di effettuare una sessione di pulizia con Blue-Gel.


back back
top top