Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali Home page Tecnorulli


Il sistema di gestione per la qualità di Tecnorulli




Tecnorulli
Via Rossini 5
40067 Rastignano
Bologna - ITALY
Tel.: 0039 051 743223
Fax: 0039 051 742878
tecnorulli@tecnorulli.it

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali







 



Rivestimento Rulli - OFFSET A FOGLIO

Verniciatura da calamaio o vaschetta con vernici acriliche all'acqua

Per verniciatura da vaschetta con vernici all'acqua è consigliato l'uso della mescola IPAR BLU I30 con rettifica ad alta rugosità .
La finitura dei rulli bagnatori, nel caso ( consigliato ) vengano utilizzati per sole operazioni di verniciatura, è effettuata con un particolare grado di rugosità , molto elevato rispetto al normale, questo permette di stendere un adeguato velo di vernice senza particolari problemi di regolazione.
I rulli prenditori ( dell'acqua adibiti a prenditori vernice ) possono venire rivestiti con sola gomma ad alta rugosità ed offrono un sufficiente apporto di vernice senza i problemi derivanti dall'utilizzo di calze che si deteriorano con estrema facilità a causa dell'elevata viscosità ed appiccicosità delle vernici.
Per un corretto lavaggio ed asportazione delle vernici U.V. dopo lavorazione si consiglia l'uso anche di acqua calda che facilita la solubilizzazione delle vernici senza degradare la superficie dei rulli.



Molti stampatori utilizzano vecchie macchine offset per verniciare fogli stampati offset, sia mediante il castello di inchiostrazione sia, più spesso, tramite i rulli bagnatori.
Non di rado, rulli vengono momentaneamente adibiti castelli di inchiostrazione o sezioni di bagnatura di macchine normalmente stampanti a servizi di verniciatura.
Per ogni specifico caso Tecnorulli ha formulazioni o sistemi di finitura speciali, per facilitare le operazioni di verniciatura e migliorare il risultato qualitativo di stesura.
Sia che si utilizzino vernici a base acqua che ad essiccazione U.V., una delle principali precauzioni è quella di pulire a fondo i rulli dopo le operazioni di verniciatura.
E' fondamentale che non rimangano tracce di vernice sulla superficie dei rulli dopo il lavaggio in quanto tutti i tipi di vernici possono reticolare anche parzialmente sulla gommatura, ostruendone i pori e formando mano a mano una pellicola assolutamente insolubile e repellente per acqua ed inchiostro, rendendo la superficie del rulli speculare con scarsa capacità di trasporto e stesura vernice.
L'inconveniente sopracitato può comparire anche nei rulli macinatori rilsanizzati, quando si eseguano verniciature da calamaio, creando notevoli scompensi di macinazione anche con residui relativamente scarsi di vernice reticolata anche parzialmente sulla superficie dei rulli.
E' sconsigliato utilizzare rulli inchiostratori o bagnatori, normalmente utilizzati per stampa, per operazioni di verniciatura ma, nel caso di esigenze improrogabili, è fondamentale che a fine lavorazione le operazioni di pulizia vengano eseguite con la massima cura assicurandosi dell'asportazione totale di residui di vernice dai tutti rulli che ne sono venuti a contatto.
E' necessario considerare che la viscosità delle vernici acriliche all'acqua per calamaio è molto elevata e nelle zone dove c'è poco scarico la viscosità e l'appiccicosità della vernice salgono fino a diventare dannose per la superficie del rullo, si creano fra rullo e rullo delle forti tensioni e surriscaldamenti fino ad arrivare a fenomeni di abrasione e di 'strappo' di porzioni di gomma dalla massa del rullo, bisogna adottare accorgimenti atti ad evitare che il fenomeno sia il più possibile ridotto per evitare danni irreparabili al rivestimento del rullo.


back back
top top