Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali Home page Tecnorulli


Il sistema di gestione per la qualità di Tecnorulli




Tecnorulli
Via Rossini 5
40067 Rastignano
Bologna - ITALY
Tel.: 0039 051 743223
Fax: 0039 051 742878
tecnorulli@tecnorulli.it

Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali Tecnorulli leader nella produzione di rivestimenti per rulli grafici ed industriali







 



Rivestimento Rulli - OFFSET A FOGLIO

Trasformazioni Texal

Il collaudato sistema di bagnatura senza calza TEXAL di esclusiva produzione Tecnorulli è oggi, grazie alle nuove mescole in grado di garantire livelli qualitativi di stampa paragonabili a quelli ottenibili con impianti di bagnatura integrata.
Questo economico sistema di bagnatura si avvale di due rulli. Il rullo superire è rivestito con la mescola TEXAL I55, composta di polimeri della serie IPAR con inserite fibre sintetico-naturali.il secondo rullo del sistema viene rivestito con la mescola TEXAL I61. Su questo rullo nelle macchine di grande formato viene inoltre eseguita una bombatura parabolica per ottenere una pù' omogenea distribuzione della soluzione di bagnatura.
La rettifica dei rulli rivestiti per il sistema Texal è eseguita al diametro teorico che si ottiene dal normale bagnatore più calza.
Grazie alle particolari caratteristiche superficiali di alta affinità con l'acqua, i rulli rivestiti con le nuove mescole TEXAL, permettono allo Stampatore di eliminare o ridurre drasticamente l'uso dell'alcool isopropilico. Tutto ciò senza abbassare il livello qualitativo dello stampato e mantenendo stabili le condizioni di macchina.
Con il nuovo sistema TEXAL la constanza della tenuta di acqua è notevolmente migliorata e la qualità media dello stampato è cresciuta: di conseguenza gli interventi del macchinista si sono ridotti drasticamente.
Gli anelli laterali che appoggiano sulla corona del cilindro portalastra per evitare eventuali rallentamenti sul vuoto del cilindro, da anni utilizzati nelle macchine di piccolo formato, vengono ora utilizzati anche su macchine di formato maggiore a seconda della geometria della bagnatura e del vuoto della pinza.
L'installazione di impianti frigoriferi, di dosatori controllati a sonde o l'installazione di impianti di osmosi, può essere di notevole aiuto alla stabilità della soluzione di bagnatura agevolando il compito dell'operatore.

Principali mescole TEXAL disponibili

I55

38 Shore A

Colore BLU SCURO

polimero misto fibra-elastomero per rullo superiore

I61

35 Shore A

Colore BLU

polimero misto fibra-elastomero per rullo inferiore

I60

strato superiore

56 Shore A

Colore BLU

rivestimento doppio strato per ROTO-OFFSET

V60

strato superiore

57 Shore A

Colore BLU

rivestimento doppio strato per uso U.V.





Note tecniche per utilizzo e regolazione

Il sistema Texal BLU è applicato su macchine equipaggiate con 2 rulli bagnatori a contatto lastra rivestiti con calza; tali rulli devono essere sostituiti con rulli speciali gommati.
Il rivestimento della coppia di bagnatori viene effettuato con due tipo di mescole diverse soprattutto per migliorarne il rendimento ed eliminare i fenomeni di riporto. La rettifica dei rulli rivestiti per il sistema Texal è eseguita al diametro teorico che si otterrebbe dal normale bagnatore più la calza.

Il rullo superiore viene rivestito in Texal BLU I55, la sua regolazione va effettuata "leggera" sul macinatore con una battuta teorica corrispondente a 3 mm, la battuta sulla lastra sarà portata dai 4 mm per macchine di piccolo formato ai 6-7 mm per macchine di grande formato.
Il secondo rullo (rullo inferiore) viene rivestito con la mescola Texal BLU i61 .
La regolazione di questo secondo rullo va effettuata sul macinatore con una battuta teorica corrispondente a 5 mm, la battuta sulla lastra sarà portata dai 4 mm per macchine di piccolo formato ai 6 mm per macchine di grande formato.
Dopo il controllo delle regolazioni dei rulli e delle battute ed un'adeguata umidificazione del gruppo di bagnatura, bisogna preinchiostrare i rulli bagnatori staccando il prenditore e facendo girare fino a formare una tavola piena sulla lastra. Il successivo inserimento del prenditore, se la bagnatura è ben regolata, la pulizia della lastra deve essere omogenea ed avvenire in pochissimi giri, dopo i quali si è già pronti per stampare i primi fogli.
L'operazione di preinchiostrazione deve essere ripetuta con regolarità ad ogni ripartenza dopo sessioni di pulizia o in caso di lunghe tirature.

Condizioni meccaniche dell'impianto
Si consiglia un'attento controllo ed un'adeguata revisione della meccanica dell'impianto di bagnatura: cuscinetti, boccole, perni dei rulli, sistemi di regolazione.
La perfetta efficienza di questi componenti è una delle condizioni primarie per un buon funzionamento del sistema di bagnatura Texal Blu.

Impianti di refrigerazione e controllo dell'acqua
L'installazione di impianti frigoriferi e dosatori controllati a sonde o eventuale impianto di osmosi, può essere di notevole aiuto alla stabilità della soluzione di bagnatura e può facilitare la regolazione dei rulli TEXAL.

Caratteristiche della soluzione di bagnatura
Le caratteristiche richieste alla soluzione di bagnatura per il sistema TEXAL sono le stesse di una qualsiasi delle bagnature integrate in commercio, rispetto a queste però, è necessario un maggiore grado di attenzione nella preparazione e nel controllo della soluzione.
Il sistema TEXAL necessita di una soluzione di bagnatura molto controllata come pH, conducibilità e valore di alcool isopropilico.
L'alcool isopropilico od i suoi sostituti vanno dosati (normalmente fra il 3 ed il 10%) anche in base al tipo di additivo che si utilizza alle caratteristiche chimiche dell'acqua di partenza e della copertura lastra, in quanto le macchine nate per bagnatura con calza trasformate con il sistema Texal BLU hanno un campo regolazione più ristretto. Tali macchine non possiedono infatti i controlli elettromeccanici computerizzati e le facilitazioni di messa a punto che sono prerogativa dei sistemi di bagnatura integrati.

Riporto di anelle laterali in gomma
Si consiglia di rivestire i rulli più lunghi del normale battente (dove reso possibile dagli ingombri di macchina), per creare degli anelli laterali che appoggiando sulla corona del cilindro portalastra, evitano eventuali rallentamenti sul vuoto del cilindro.
Tale sistema, da anni utilizzato nelle macchine di piccolo formato, può portare migliorie anche su macchine di formato maggiore, in dipendenza della geometria della bagnatura e del vuoto della pinza.

Sistema Texal

Il rullo superiore è quello posto in alto rispetto alla base della macchina e che rispetto al senso di rotazione della lastra si trova più vicino ai rulli inchiostratori, il rullo inferiore è il primo a toccare la lastra fatta eccezione per le bicolori a castelli sovrapposti dove il bagnatore superiore è anche il primo rullo che tocca la lastra rispetto al senso di rotazione.
Il rullo superiore deve essere rivestito in Texal BLU i55, il rullo inferiore deve essere rivestito in Texal BLU i61.

Bombatura del rullo inferiore
Per le macchine di grande formato (tavola oltre i 120 cm) viene consigliata una bombatura parabolica di due decimi di millimetro almeno sul rullo inferiore.
Tale bombatura permette di ottenere una distribuzione ottimale della soluzione di bagnatura sulla lastra, correggendo anche problemi derivanti da flessioni meccaniche dell'anima del rullo.


back back
top top